Misericordia Massa

Vai ai contenuti

Menu principale:

<br />

Example
 

 Navigazione

 
 Pagina Principale
 Archivi
 
 
 
 
 






La situazione oggi
Non sono molti i casi di bambini lasciati nelle culle per la vita ad oggi, ma è una statistica che non deve interesssare. "Noi speriamo che mai nessuna madre debba usare questa culla - ha sottolineato il vescovo di Massa Carrara e Pontremoli Giovanni Santucci -. Ma la culla è lì, è un messaggio che dice alle madri in difficoltà che la comunità è pronta ad accogliere il suo bambino che lei non può crescere".
"E’ vero, dal 2001 si può partorire in completo anonimato in ospedale - ha evidenziato Casini -. Ma questo non ha fermato l’abbandono, perché alcune donne non conoscono la legge, perché sono straniere o perché non hanno garantito l’anonimato fisico, che invece dà la culla per la vita. Se salveremo anche un solo bambino avremo salvato il mondo". La culla è lì, pronta ad accogliere i bambini, con due cartelli per le madri. In uno una videocamera tagliata, che garantisce l’anonimato. Nell’altro un messaggio in cinque lingue “Non abbandonare il tuo bambino, lascialo in mani sicure”.

(La Nazione - Massa)
Pubblicato il 28 Sep 2010 da Webmaster


Torna ai contenuti | Torna al menu